L'ESPERIENZA BERGAMASCA DEI DISTRETTI DEL COMMERCIO

Un viaggio studio per conoscerne la realtà

Venerdì 5 e sabato 6 luglio una ventina di partecipanti alle nostre precedenti edizioni della Summer School per amministratori locali, provenienti non solo dalla nostra Regione ma anche da Veneto e Trentino Alto Adige, hanno avuto l’opportunità di vivere un educational tour di studio sui distretti del commercio nelle realtà di Bergamo e San Pellegrino Terme.

Nel corso della due giorni di studio il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, il Presidente del Duc, Nicola Viscardi e Roberto Ghidotti, responsabile dei Distretti e territorio dell’Ascom di Bergamo ci hanno raccontato l’esperienza bergamasca dei Distretti, in particolare l’evoluzione dei distretti del commercio in ambito urbano e il ruolo svolto dal pubblico e dal privato all’interno dell’organismo di governance, fornendoci strumenti concettuali e tanti spunti pratici per maturare una visione strategica delle politiche di sviluppo del territorio anche nella nostra Regione. 

Si è parlato, fra gli altri, della rete di relazioni e delle strategie messe in atto collaborando in modo sinergico con i commercianti, del valore differenziante degli acquisti, dato dal commercio di vicinato rispetto alla grande distribuzione, del reperimento di risorse e dell’importanza strategica della stesura di programmi che implichino, a monte, lo studio e la conoscenza del territorio.

Sabato mattina abbiamo proseguito la visita nel distretto diffuso di San Pellegrino Terme per incontrare il sindaco Vittorio Milesi, che con Roberto Ghidotti, responsabile dei Distretti e territorio Ascom Bergamo, Michele Pesenti, presidente di Visit Brembo e Oliviero Cresta, manager dei distretti, ci ha spiegato l'evoluzione dei Distretti Intercomunali Diffusi e le sfide, i benefici e le sinergie che hanno portato ad un'aggregazione d'area vasta sul modello di Visit Brembo che oggi racchiude 37 enti ed organizzazioni maggiormente rappresentative.  Abbiamo fatto il punto sulle ricadute positive che si riverberano sull’intero territorio della Val Brembana, visitando anche il Casinò di San Pellegrino Terme, sorto all’inizio del ventesimo secolo e funzionante come casa da gioco solo fino al 1917. La struttura del Casinò Municipale ospita oggi manifestazioni culturali, oltre a meeting e congressi e insieme alla struttura dell’ex Grand Hotel, è al centro di uno studio per indirizzarne e destinarne l’utilizzo a percorsi turistici sempre più attrattivi.

Oltre che dal Direttore di ComPA FVG, Daniele Gortan e dal Project Manager, Gianni Ghiani, la visita studio è stata accompagnata da Alberto Bramanti, professore di Economia alla Bocconi di Milano, e Paolo Rosso, Policy Analist presso l’OCSE Centro di Trento per lo sviluppo locale e si inserisce in un percorso di studio avviato attraverso la Summer School per amministratori locali in strategie di sviluppo locale e programmazione europea organizzata da AICCRE FVG, ANCI FVG, Informest e OCSE di Trento e giunta quest’anno alla terza edizione (dal 1 al 6 settembre a Paluzza).

Tutte le immagini della due giorni sono visibili qui