Hackathon FVG 2019. Due giorni per creare valore pubblico nei territori attraverso i dati

Si terrà a Udine, i prossimi 14 e 15 giugno, su iniziativa di ANCI FVG e COMPA FVG, con la collaborazione di FPA, l’Hackathon #OpenDataFVG

A seguito dei primi tre anni di cicli di formazione concentrati sul tema dei dati aperti, ci si chiede oggi come possono i dati aperti competere alla trasformazione digitale già in corso a più velocità nel territorio nazionale, e come possano diventare vero volano per lo sviluppo di un territorio composto da comuni piccoli o molto piccoli.

Open Data della Regione

A questo proposito, obiettivo della due giorni è creare un momento d’incontro, di confronto, nonché di lavoro sugli Open Data della Regione Friuli-Venezia Giulia, che possa riunire in un unico luogo tutti gli attori interessati e coinvolti dal tema dei dati.

Nel territorio del Friuli-Venezia Giulia il tema sembra essere, in alcuni casi, qualcosa per gli addetti ai lavori, affrontato dalle pubbliche amministrazioni anche in maniera soddisfacente, ma disaggregata rispetto alla visione strategica di governance nazionale. La Regione svolge un ruolo fondamentale in questo senso, essendo chiamata a garantire il raccordo tra le iniziative capillari e incentivando il popolamento del portale dati regionale con il supporto degli enti coinvolti.

Qualità dei dati

Ad oggi, dalla situazione regionale appare come, oltre alla messa a regime di un processo formativo e culturale per la PA, i migliori risultati raggiunti siano sul versante qualità dei dati, grazie al lavoro svolto sul portale dati.friuliveneziagiulia.it e, sul piano quantitativo, grazie al rilascio in Open Data del patrimonio informativo dell’infrastruttura regionale di dati territoriali e ambientali, culminato con i dati della rilevazione quotidiana dell’ARPA aggiornati in tempo reale.

La liberazione del dataset da parte dell’ente proprietario, rimane peraltro tasto ancora dolente, qualora si tratti dei dati riferiti ai comuni, chiamati ad autorizzarne il rilascio con licenza Open Data.

Se ANCI FVG guarda al lato formativo e culturale per la messa a regime dei dati dei piccoli comuni, un gruppo di lavoro Insiel – Regione – comuni si sta adoperando per la creazione di un paniere di dati dell’ente locale, sulla scia di quanto già prodotto in Lombardia. Ma la fase dell’Agenda Digitale Regionale FVG che ha maggiormente faticato a consolidarsi concerne la comunicazione dei dati aperti, lasciando così in sospeso quell’idea di creare una comunità regionale Open Data, presente nella stessa Agenda Digitale.

Hackathon

L’hackathon #OpendataFVG si propone quindi come un punto di ripartenza per affrontare il tema della comunicazione dei dati aperti regionale, potendo altresì costituire occasione per porre le basi per realizzare una comunità volta a promuovere, valorizzare e diffondere le informazioni pubbliche aperte.

In questo, il pubblico dipendente potrebbe fungere da facilitatore, essendo egli stesso parte della comunità per la quale i dati sono liberati. Ma come aggregare i dati? Quali tecnologie? Chi è chiamato alla governance di questi processi? La due giorni costituirà, a questo proposito, terreno fertile per discutere, con esperti nazionali e colleghi delle amministrazioni locali e centrali, dei meccanismi e delle azioni realizzate e delle buone pratiche da cui prendere spunto.

Il programma dei lavori, in continuo aggiornamento, è organizzato per introdurre i partecipanti al tema, con il convegno istituzionale di venerdì 14 giugno, dal titolo Open Data per creare valore pubblico. Il contributo dei dati aperti per la costituzione di una governance territoriale.

REDAZIONE FPA

Photo by Hello I'm Nik on Unsplash - https://unsplash.com/photos/73_kRzs9sqo